Rialzo del seno mascellare - Sinus lift - Centrodent dentista in Croazia

Rialzo del seno mascellare – Sinus lift

Lo sinus lift, cioè, il rialzo del seno mascellare è un intervento che viene eseguito in anestesia locale.

La perdita dei denti sotto il seno mascellare porta alla perdita ossea e all’abbassamento dei seni. In caso di seno abbassato non è possibile innestare l’impianto. Sarebbe come avvitare una vite in un muro cavo.

In una tale situazione per poter innestare un impianto dentale è necessario sollevare la parte inferiore del seno e riempire lo spazio “vuoto” sotto i seni sono con un osso artificiale. Dopo un certo periodo di tempo l’osso artificiale e l’impianto si integrano e formano una buona base per il lavoro protesico.

Da quanto sopra si può concludere che l’innestamento degli impianti non è possibile se non c’è abbastanza volume osseo per trattenere l’impianto.

Alla perdita dell’osso naturale si arriva a causa della perdita dei denti perché l’osso che una volta tratteneva il dente atrofizza e perde volume. Quindi l’innalzamento dei seni comporta l’aumento del volume osseo nella mascella nella quale innesteremo l’impianto.

Gli impianti dentali posizionati nel neoformato osso nel seno non hanno una durata minore degli impianti dentali innestati in un tessuto osseo sano.

È solito eseguire il rialzo del seno e l’innesto dell’impianto contemporaneamente. Se l’osso non esiste afatto, tra il rialzo del seno mascellare e il posizionamento dell’impianto deve passare tra i 6 e gli 8 mesi.

La procedura prevede il rialzo della membrana del seno per fare spazio all’osso artificiale. Dopo il posizionamento dell’osso artificiale, con o senza un impianto, l’apertura viene suturata. Il rialzo del seno è un intervento indolore e di routine dopo il quale può apparire un leggero gonfiore che dopo pochi giorni scompare.

A seconda della quantità di osso disponibile, si può parlare di un rialzo del seno mascellare minore e uno maggiore.

Add Comment