Otturazioni

Le otturazioni vengono realizzate in materiali compositi, le cosiddette otturazioni “bianche”.

Grazie al composito vengono fatte otturazioni che imitano pienamente il colore e l’aspetto dei denti naturali. La durabilità delle otturazioni estetiche è indiscutibile grazie al modo in cui vengono legate al dente, mediante speciali tecniche di incollamento. Queste impediscono la penetrazione di batteri e carie, come nelle otturazioni in amalgama (otturazioni nere).

Il posizionamento di un’otturazione bianca richiede una minor rimozione della struttura del dente sano, poiché viene configurata e disposta in modo da corrispondere pienamente al morso (viene limata solo la parte contenente la carie); a differenza delle otturazioni in amalgama, nelle quali è necessario limare di più per poter posizionare l’otturazione. I materiali che usiamo nel nostro lavoro sono dei composti altamente estetici. Le otturazioni sono fatte in modo da imitare fedelmente l’aspetto dei denti. Ciò significa che con l’otturazione si modella ogni nodulo e fessura, come nel dente naturale, mentre il passaggio tra il dente e l’otturazione deve essere invisibile. Insistiamo sulla formazione dei noduli non solo per l’estetica, ma anche per motivi funzionali. Se questo non viene rispettato, può causare dolore al dente o alle articolazioni della mascella, fratture dei denti, ritenzione dei cibi e creazione di nuove cavità. Le otturazioni bianche sono completamente biocompatibili; significa che non hanno alcun effetto negativo sull’organismo, a differenza delle otturazioni in amalgama.

È importante notare che le otturazioni bianche non si “consumano”; è necessario allineare bene l’altezza del morso dopo la loro preparazione, perché ogni otturazione alta può portare a diversi problemi, come dolori o sensibilità al freddo. Se sentite una sensazione spiacevole dopo l’anestesia locale, fatecelo sapere perché probabilmente dobbiamo armonizzare ulteriormente l’altezza del morso. Dato che i denti, al giorno d’oggi, vengono curati sotto l’anestesia locale, il senso d’altezza viene spesso perso e il paziente non è in grado di valutare bene se l’altezza corrisponde.

Dovete sapere che si tratta di alcuni micron che voi sentite fortemente in bocca, ma che noi non possiamo vedere e determinare senza il vostro aiuto.

A seconda della quantità di dente che deve essere ricostruito, distinguiamo le otturazioni in cui si sostituisce un solo piano, quelle in cui si devono sostituire due piani e, in fine, quelle in cui si sostituiscono tre piani dei denti.

Nei pazienti con otturazioni in amalgama, cosiddette “nere”, raccomandiamo la sostituzione con le otturazioni “bianche”, anche se le prime sono in buone condizioni. La sostituzione di otturazioni in amalgama non viene fatta solo per ragioni estetiche, ma anche per ragioni di salute, dato che l’amalgama non può chiudere ermeticamente il dente, poiché a differenza delle otturazioni bianche, si ancorano solo meccanicamente, mentre le otturazioni bianche si ancorano sia meccanicamente che chimicamente.

Add Comment