CLOREXIDINA COLLUTORIO

L’uso del collutorio risale circa al 2.700 a.c. nell’Ayurveda per il trattamento della gengivite. Nel periodo greco e romano un liquido per il risciacquo della bocca veniva usato nelle classi alte.

Un po’ di storia

Mentre una miscela di allume di aceto e sale fu consigliata da Ippocrate.

  • Circa 1.800 anni fa, il Talmud ebraico consigliava un “impasto d’acqua” e olio d’oliva per la cura dei disturbi alla bocca.
  • Nel XVII secolo, Anton Van Leeuwenhoek, famoso microscopista scoprì degli organismi viventi presenti in depositi sui denti (la placa dentale). Sperimentò un miscuglio di aceto e brandy, ma ne concluse che o non raggiungeva gli organismi, o non era presente abbastanza a lungo per eliminarli.
  • Nel 1960, Harald Loe, professore alla Royal Dental College in Danimarca, dimostrò che un composto a base di clorexidina poteva impedire l’accumulo della placca dentale. L’efficacia della clorexidina è la sua caratteristica di forte aderenza alle superfici della bocca, rimanendo così presente in concentrazioni efficaci per diverse ore.

Da allora l’interesse commerciale dei collutori diventò intenso e diverse aziende. Ancora oggi, sostengono l’efficacia del collutorio nel ridurre l’accumulo della placca batterica e nel ridurre la probabilità di gengivite, oltre che nel combattere l’alitosi.

Oggi il clorexidina collutorio è un prodotto essenziale per l’igiene orale e previene la carie e le infiammazioni gengivali

A CentroDENT suggeriamo ai nostri clienti clorexidina collutorio di Curaprox.

Clorexidina collutorio

Possiamo però utilizzare il clorexidina collutorio per risolvere piccoli problemi della vita quotidiana, ne elenchiamo alcuni:

1. Può venire usato per rimuovere le cellule morte che provocano cattivo odore dei piedi

Basta fare un pediluvio versando due o tre tappi di collutorio in una bacinella d’acqua calda e lasciare i piedi in ammollo circa 20 minuti. E’ consigliabile ripetere la procedura ogni sera. Per eliminare il cattivo odore sotto le ascelle. Basta impregnare un batuffolo d’ovatta con del collutorio e passarlo sotto ad esse

2. Per disinfettare

Basta passare il collutorio su ferite di piercing e orecchini.

3. Per rinfrescare l’aria di casa

Basta versare del collutorio nel water e vi aiuterà a mantenere il bagno pulito. E’ consigliato versarne anche nel lavandino del bagno e della cucina.

Bisogna versare circa mezzo bicchiere direttamente nello scarico e aspettare 20 minuti prima di far scorrere l’acqua. Nell’ambiente si diffonderà un buonissimo odore.

4. Per alleviare il prurito di punture

Sia di zanzare e insetti, per reazioni allergiche sulla pelle, psoriasi, bruciature e sbucciature.

5. Per prevenire la forfora.

Si consiglia di applicare una piccola quantità di collutorio sul cuoio cappelluto e massaggiare delicatamente per qualche minuto.

Si risciacqua normalmente con lo shampoo, ripetere l’operazione fino a quando non si notano miglioramenti;

6. Eliminare i brufoli – clorexidina collutorio

Se notate quei fastidiosi punti neri e volete liberarvi dei brufoli senza spendere una fortuna in cosmetici super-costosi basta inumidire un batuffolo d’ovatta di collutorio e applicarlo con cura sul viso.

7. Pulci e zecche

Il collutorio può essere diluito con dell’acqua e messo in una bottiglietta spray, e venir spruzzato direttamente sul pelo dei vostri amici a 4 zampe.

8. Odore di muffa sui vestiti.

Se dopo aver lavato i vostri vestiti in lavatrice odorano di muffa, basta aggiungere un bicchiere di collutorio nel cassetto del detersivo a ogni lavaggio, inoltre renderà i vostri vestiti più puliti.

9. Monitor del pc

Per eliminare le tracce di sporco dal monitor del vostro computer basterà spruzzare un po’ di colluttorio e poi asciugarlo un panno morbido.

Conoscete questi usi insoliti del collutorio? Ne sapete degli altri?


Vi aspettiamo a Kastav, Tometići 1B.

Prenotate un appuntamento.

Tel: +385.51.634.300, mob: +385.91.634.3004.

numero verde gratuito: 800-790-422.

info@centrodent.it

Dentista in Croazia

Add Comment