Protesi su localizzatori o sfere, Croazia - Centrodent
Göztepe Escort - göztepe escort escort ataşehir rockfind.com

Protesi su localizzatori o sfere

Prezzi

a partire da
3.596,53 €

La protesi dentale su localizzatori o sfere è la soluzione protesica per una mascella edentula, dove una protesi scheletrata wiron attraverso locatori o sfere viene fissata sugli impianti innestati.

È necessario innestare 2 – 4 impianti per poter fissare la protesi dato che nella mascella non ci sono denti.

La differenza tra una protesi attaccata a locatori o sfere e l’impianto protesico fisso è principalmente nel fatto che la protesi su impianti è un lavoro protesico semifisso, il che significa che può essere rimosso, mentre la protesi fissa non può essere rimosso, ma viene cementato permanentemente in bocca.

Il vantaggio di questo tipo di lavoro è che il paziente mantiene più facilmente l’igiene orale e la protesi si può adattare, se necessario, o se la gengiva si ritira in base ad una semplice impronta nel laboratorio si prepara un nuovo modello su cui si adagia la protesi, ovvero con l’acrilato si riempie lo spazio creatosi, il che è economicamente molto accettabile perché dopo la creazione della nuova base la protesi è come nuova.
La protesi dentale su locatori o sfere è un dispositivo protesico che sta in modo migliore e più stabile in bocca rispetto alla protesi dentale tradizionale, senza impianti e locatori. Questo è principalmente vero per la mandibola, siccome nella mandibola la protesi generalmente si posiziona meno bene che nella mascella superiore.

La prima fase della protesi dentale su locatori o sfere prevede l’innnesto di 2-4 impianti (per la mascella superiore un minimo di 4) e un periodo di posa di 3 mesi nella mandibola e 4 mesi nella mascella superiore per l’integrazione dell’impianto nell’osso. Durante questo periodo, il paziente indossa una protesi provvisoria o la sua vecchia protesi se l’aveva prima del posizionamento dell’impianto.
Dopo l’intervallo di tempo necessario per l’integrazione nell’ osso, il dentista apre gli impianti e inserisce i modelli gengivali. Questi sono una forma speciale di viti che agisce per modellare il profilo delle gengive per la posizione specifica e il tipo di lavoro previsto.
I locatore o sfera è costituito da due parti, una che viene integrata nella protesi dentale e l’altra che viene montato direttamente sull’impianto. Ciò rende possibile che la protesi “clicchi” sul locatore o sfera che sono avvitati nell’impianto per non essere mobile.
La differenza tra le soluzioni protesiche all-on-4 e la protesi dentale su locatori, cioà sfere, è una più facile riparazione nel caso di una protesi dentale, che è più economica, più facile da produrre e, soprattutto, la protesi su locatori permette una transizione più facile da un dispositivo protesico mobile alle soluzioni protesiche fisso, il che significa che il paziente dopo alcuni anni, se non si sente bene con la protesi, può decidere di mettere le corone in ceramica su impianti, il che è impossibile nel sistema all-on-4 dove due degi quattro impianti vengono inseriti ad un angolo e poi non possono essere utilizzati per un lavoro protesico fisso. Nella protesi dentale su locatori si ha la possibilità di aggiungere 2 – 4 impianti addizionali e fare il ponte in ceramica come soluzione protesica fissa.